Materie Prime

MATERIE PRIME VEGETALI:

tutte le materie prime dei sottoli sono di provenienza locale tranne i pomodori secchi.

Abbiamo rapporti commerciali con produttori pugliesi per quanto riguarda tuttele verdure e gli ortaggi.

I pomodori secchi invece provengono dalla Sicilia, dalla zona di Pachino.

Le verdure e gli ortaggi provengono da coltivazioni tradizionali che rispettano la stagionalità dei prodotti stessi.

 

OLIO:

l’olio utilizzato per produrre i sottoli è prodotto dalla Azienda Agricola RISERVA DOMINI ed è un monocultivar Coratina con olive coltivate sia nell’agro Giovinazzese, sia nell’agro Andriese.

I frantoi dove vengono trasformate le olive sono a Giovinazzo, a Molfetta, ad Andria.

La premitura è rigorosamente a freddo e l’estrazione avviene per mezzo del ciclo continuo.

L’imbottigliamento avviene in parte nell’immediato, in parte postumo.

Le olive vengono raccolte acerbe per offrire un apporto consistente di polifenoli e oleuropeina, antiossidanti ed enzimi fondamentali per garantire un’eccelsa qualità, longevità del prodotto e gusto deciso.

 

FARINE e SEMOLE:

le farine utilizzate per la produzione dei taralli sono di provenienza italiana per l’85% italiane e per il restante 15% di provenienza austro-tedesca. Tutti i restanti ingredienti e le spezie sono di origine italiana.

 

TARALLI:

lavorati a mano (esclusivamente mani femminili), bolliti in acqua a e poi infornati a 140 gradi per 45 minuti circa. Come materia grassa viene impiegato esclusivamente l’olio EVO di Riserva Domini in una percentuale del 25% su tutto l’impasto. Massima digeribilità, gusto e fragranza. Contengono vino bianco.

 

SOTTOLI: sono privi di glutine.